logo

Food Advertising Agency

Essere un'agenzia di Food Advertising significa veicolare messaggi e immagini d'impatto e dall'alto potere persuasivo sui maggiori media, (sia online che offline), in modo da attrarre e convincere potenziali clienti.

Immagini, concetti, parole: nel food advertising devono diventare un tutt’uno con l’obiettivo di veicolare i valori di un brand.

Il food advertising è una vera e propria arte: bisogna creare la giusta combinazione di immagini, concetti e parole, senza dimenticare il lato creativo, in modo da convincere un potenziale cliente ad acquistare un prodotto o a innamorarsi di un brand.

Questo si può fare in tantissimi modi diversi, e con metodi diversi. I media sono tanti e con dinamiche sempre diverse, e di conseguenza anche il messaggio deve essere ogni volta  altamente personalizzato: è necessario, quindi, lavorare su una strategia di comunicazione che supporti una campagna integrata, in cui ogni media avrà il suo obiettivo e farà la sua parte per ottenere il risultato generale. Ecco perché se si parla di food advertising la priorità, in Erbacipollina, è stilare un media plan.

Che cos’è il Media Plan?

Quando si parla si food advertising, un piano strategico ben definito permette di fare grandi cose. L’attività di Media Planning serve proprio a questo. Pianificare permette di definire i target e i supporti dove l’adv andrà pubblicata e anche di ottimizzare i costi. Questa attività si svolge, in linea generale, in questo modo:

  1. Scelta del messaggio da comunicare e del target a cui indirizzarlo.
  2. Attraverso un’analisi strategica, identificazione dei mezzi più idonei per veicolare il messaggio;
  3. Sviluppo del concept di campagna e dell’idea creativa: si tratta di individuare le immagini, le parole, il tono di voce, la voce, e lo stile giusto, creando un mix perfetto tra creatività ed efficacia, per veicolare al meglio il messaggio e il brand.

Per tutta la durata della progettazione, Erbacipollina ripone grande importanza nella comunicazione con il cliente, per fissare punti essenziali e avere tutte le informazioni necessarie e il punto di vista interno per portare a termine una strategia funzionale ed efficace.

Advertising online o offline: come scegliere?

Le possibilità, quando si tratta di advertising, sono molte. I media cambiano e si aggiornano costantemente. In sostanza, però, si possono identificare tre macro categorie di media a disposizione:

  • Media Tradizionali: riviste, televisione e radio.
  • Nuovi Media: il web in tutta la sua infinità (blog, siti specializzati, ecc.).
  • Social Media: Facebook e Instagram in primis, ma anche Twitter, Pinterest, Youtube.

In base al messaggio che si vuole comunicare o al target che si vuole colpire, ci sono media più adatti e altri meno. Sicuramente i media tradizionali hanno ancora un loro grande seguito, ma quando si parla di tracciare l’efficacia dell’adv, si possono fare solo ipotesi.

Con l’adv online invece le cose cambiano. Con le campagne digitali, infatti, è possibile colpire target molto più specifici in base ai loro interessi, ma soprattutto se ne possono tracciare i risultati per poter agire di conseguenza con una strategia basata sulla marketing automation.

    Contattaci!