logo

Food Photography: i trucchi per fotografare il cibo

in Food Photography

food photography i trucchi per fotografare il cibo

Come si realizza lo scatto perfetto del tuo piatto preferito? Quale luce è migliore? Come si organizza la scena? Eccoti allora una piccola guida che ti spiega tutto!

 

#instafood, #foodporn, #foodblogger. Quanti di voi non hanno mai visto sparsi per la rete questi hashtag? La risposta è più che chiara: nessuno.

I food blogger ormai si moltiplicano a macchia d’olio, ma solo pochi sfondano veramente. Ma come fanno? Un po’ di fortuna, un po’ di simpatia e un buon piano marketing. Ma c’è un altro elemento che è fondamentale, molto fondamentale: la food photography.

Le immagini sono diventate negli ultimi anni i contenuti di maggior successo all’interno dei social, siti e blog e saper valorizzare il cibo attraverso di esse è una delle caratteristiche da inserire assolutamente nel tuo piano marketing.

Il cibo si sa coinvolge tutti i sensi, dal tatto alla vista, dal gusto all’olfatto. Se sai trasmettere tutto questo anche nei tuoi piatti, ma soprattutto nelle tue foto, il gioco è fatto.

Ecco allora qualche piccolo trucco per fare delle foto spettacolari!

Apri le finestre!

Le ombre sono la cosa che influenzano di più le nostre foto, quindi la giusta luce è importantissima.

L’uso di una luce artificiale o di flash renderanno le nostre foto un po’ “strane”, lucide e con ombre molto marcate e scure. Quindi… apri le finestre!

La luce naturale, essendo morbida, crea ombre lievi e dà al cibo un senso di naturalezza che ti farà venire l’acquolina in bocca al primo sguardo. L’importante però è utilizzare un treppiede. La luce in fotografia è proprio la base: in condizioni di scarsa luminosità è necessario avere tempi di esposizione lunghi che a mano libera renderebbero l’intera foto sfocata e mossa. Fate attenzione.

 

Non dovevi fotografare il cibo?

Quante foto si vedono in giro che non riescono a valorizzare a pieno il cibo?

Scenografie troppo piene di oggetti inutili, inquadrature che non esaltano il tuo soggetto, ecc.

Se sei alle prime armi concentrati solo sul CIBO. Togli invece che mettere, semplifica invece di complicare. Il tuo focus è il cibo, non tutto il resto. E ricorda: “less is more“. Ma con l’esperienza potrai fare grandi cose 😉

Sfocato è meglio, ma attenti

Mettere a fuoco il proprio soggetto e creare un effetto sfocato intorno renderà la vostra foto davvero invitante e armoniosa. Vi sarà utilissimo in questo caso un treppiede (per non rischiare di creare una foto mossa) e un teleobiettivo. Quest’ultimo permette una lunghezza focale maggiore e consente di creare un effetto “sfocato” molto realistico intorno al nostro soggetto.

Il cibo è bello se è bello

Alla fine la cosa più importante del cibo è il gusto, diciamocelo. Ma sapete come si dice: “il cibo si mangia due volte. Prima con gli occhi e poi con la bocca”. Per una food photography di successo deve essere bello anche il soggetto che andrete a fotografare. Quindi attenti ai mappazzoni!

Ti abbiamo ispirato e non vedi l’ora di dare la giusta immagine alle tue creazioni? Contattaci e il tuo prodotto non sarà mai stato così bello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campo obbligatorio