logo

GIRAUDET e Bar à soupes et quenelles: la quenelle moderna

in Food News

GIRAUDET-Bar-a-soupes-et-quenelles

Francia di buon gusto!

La Francia spesso ci mostra come sia possibile coniugare l’offerta di qualità con un’immagine accattivante, che valorizza la qualità intrinseca dell’offerta aggiungendo servizi a disposizione del cliente.

Un esempio di questo tipo è la Maison Giraudet, una piccola catena di Bar à Soupes et Quenelles che prende il nome da Henri Giraudet, chef che nel 1910 cominciò a rielaborare la classica quenelle di Bresse (a base di semola di grano duro, uova, burro e luccio) con ingredienti differenti, come tartufi, gamberi, carne di animali da cortile ecc.
Da allora la Maison Giraudet porta avanti la tradizione delle quenelle di Bresse, affiancandola a una bella offerta di zuppe stagionali nelle cinque boutique di Parigi, Lione e Bourg-en-Bresse.

Se le radici sono quelle storiche, la formula però è modernissima. Le zuppe fresche sono infatti conservate in confezioni molto belle (bottiglie di vetro come quelle per il latte) e possono essere consumate nel bar oppure portate via, così come le quenelle. Mentre i bar à soupes sono solo cinque, i rivenditori dei prodotti Giraudet sono molto numerosi, quasi cento.
Le boutique, dagli arredi moderni, lineari, essenziali, offrono anche altri prodotti, come bevande a base di frutta, oli, piatti e altre ceramiche per la tavola…

Alcuni prodotti sono biologici, come la soupe potager (dell’orto) e alcune quenelle volaille. Tutte le zuppe cambiano in base alla stagionalità dei prodotti. Ora sul sito – in cui si può anche acquistare, scegliendo i panieri proposti dall’azienda oppure creandone uno a propria scelta – troviamo ad esempio il gazpacho andaluso, la zuppa del giardino d’estate, zuppa di carote all’arancio. E online non mancano nemmeno le ricette per elaborare le mitiche quenelle!

Le zuppe sono piuttosto buone – niente male nemmeno le quenelle – e i locali sono davvero deliziosi, perfetti per una pausa pranzo all’insegna del gusto e della salute.
Giraudet è proprio un bell’esempio di come una “catena” possa offrire prodotti di qualità e mantenere un aspetto molto gradevole, che invita all’acquisto. Dobbiamo ancora imparare molto dalla Francia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campo obbligatorio