logo

La spesa degli italiani, le nuove categorie secondo Nielsen

in Food Marketing

la spesa degli italiani e le nuove categorie di Nielsen

L’Italia sta vivendo in questi anni grandi cambiamenti sociali ed economici: l’età media si alza, il tasso di natalità diminuisce, la frammentazione sociale dilaga ed è in atto una grande rivoluzione digitale. Questo cosa comporta?

Sicuramente dinamiche di comportamento sociale e di mercato molto differenti, tra cui il modo in cui le persone fanno la spesa (come sta cercando di studiare l’Università di Parma con il suo Retail Lab).

È proprio su questo argomento che Nielsen, multinazionale che esegue analisi di marketing e di mercato a livello internazionale, ha individuato 5 diverse categorie di italiani, ognuna con le sue necessità ed il suo modo di fare la spesa.

Chi sono gli italiani che fanno la spesa?

  1. TRADITIONAL. Sono famiglie mature con un reddito sotto la media, sono concentrate prevalentemente al Sud e acquistano maggiormente ingredienti base e freschi. Questa categoria comprende circa 4 milioni di italiani;
  2. SILVER. Sono famiglie mature con un reddito sopra la media concentrate soprattutto al Nord. Acquistano maggiormente prodotti freschi, ortofrutta e articoli legati al benessere. La categoria comprende circa 5,9 milioni di italiani;
  3. MAINSTREAM. Sono famiglie con figli giovani e un reddito sotto la media. La categoria è composta da circa 6,3 milioni di italiani, e l’acquisto si concentra su prodotti golosi;
  4. LOW PRICE. Sono famiglie più giovani della media e con un reddito inferiore. La categoria è composta da 4,3 milioni di italiani, e circa il 50% di essi acquista abitualmente all’interno dei discount;
  5. GOLDEN. Sono famiglie in età centrale senza figli (il 40% sono single) con un reddito sopra la media. La categoria è composta da 4,3 milioni di italiani che cercano soprattutto prodotti legati al benessere, l’etnico e articoli con un “valore aggiunto”;

la spesa degli italiani secondo nielsen

le categorie degli italiani secondo nielsen

le caratteristiche degli italiani secondo Nielsen

I trend delle categorie nel 2017

La ricerca, oltre a definire le categorie, ha monitorato anche le migrazione che sono avvenute tra esse. Ecco allora che rispetto al 2015, la categoria GOLDEN è passata dal 12% al 17,4%, e la categoria LOW PRICE dal 14,9% al 17,4%.

Questo dimostra come la capacità e la modalità di spesa degli italiani si stia lentamente polarizzando: il ceto medio si sposta verso due categorie opposte, una attenta soprattutto al benessere e alla qualità e una al prezzo.

La sfida dei retail nei prossimi anni è quindi quella di riuscire a portare le categorie medie (soprattutto i SILVER) verso i GOLDEN, ovvero famiglie con un alta capacità di spesa.

Ma anche intercettare i LOW PRICE è importante, vista la crescita della categoria. Ecco perché i negozi dovranno sì puntare sulla qualità, ma offrire anche prezzi competitivi, in modo da creare un rapporto qualità/prezzo che sappia attrarre sia i GOLDEN che i LOW PRICE.

E tu cosa ne pensi? Hai già implementato qualche strategia per attirare queste diverse tipologie di pubblici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campo obbligatorio