Food is Fashion

Food is Fashion Milano

Milano capitale della gastronomia

Milano, ce la ricordavamo capitale della moda, e del business, ma a quanto pare, ormai da qualche anno la città meneghina aspira a diventare anche capitale gastronomica italiana. Tanto è vero che se Identità Golose, il congresso di gastronomia organizzato da Paolo Marchi appunto a Milano, è diventata la manifestazione ufficiale italiana dedicata all’alta cucina, gli altri attori del settore non sono stati fermi a guardare e hanno iniziato a proporre sempre nuovi eventi sul tema del food (molto più che del wine).

Ecco allora che nel corso dell’anno si sono svolti Tuttofood, la Milano Food Week, le iniziative gastronomiche legate al Salone del Mobile, quelle del Macef e le Grand Fooding (la cui seconda edizione è prevista per il prossimo mese, dal 20 al 22 ottobre 2011).

Questa settimana è la Fashion Week di Milano ad essere investita dal trend del momento, quello della cucina sana e di qualità. Food is Fashion (& Health is Fashion), questo il titolo dell’evento, iniziativa patrocinata dal Comune di Milano e ideata dal giovane creativo Federico Gordini che così descrive la sua mission:

“Food is Fashion vuole raccontare ai milanesi come due mondi apparentemente lontani, la moda e il cibo, possono insieme, grazie alla creatività tipicamente nostrana, aiutarci a superare un momento difficile percorrendo nuove strade per sottolineare il ruolo primario di Milano e dell’Italia a livello internazionale. La fotografia di una modella sorridente che mangia una delle nostre bontà italiane all’uscita da una sfilata è la cartolina più bella che possiamo mandare dall’Italia nel mondo”.

In pratica l’obiettivo è migliorare l’immagine di un mondo, quello della moda, che negli ultimi anni ha fatto notizia prima di tutto per i problemi alimentari delle protagoniste in passerella.

E così alle modelle, ai giornalisti, ai buyer, ai vip all’uscita dalle sfilate viene regalato un “kit di sopravvivenza” con una selezione di prodotti di Acqua Panna-S.Pellegrino, Perugina, Bauli, Grok e Pago, per offrire ristoro e piacere a chi vive la settimana della moda milanese.

Certo che se proprio vogliamo fare una critica a questa positiva manifestazione, in un’ottica di alimentazione sana, forse si sarebbero dovute scegliere altre aziende sponsor… ma questo è il business, a volte non si può avere tutto.

Detto questo moda&cucina sta diventando sempre più un connubio affermato e di grande visibilità (non solo in Italia) come dimostra il bellissimo evento organizzato a Parigi pochi mesi fa, proprio in occasione della settimana della moda, intitolato Haute Cuisine Paris, e incentrato sul parallelo fra alta moda e alta cucina. Un evento in cui, ovviamente, non poteva mancare il Made in Italy (anche gastronomico).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*