Come e perché utilizzare WhatsApp come strumento di Social Media Marketing

La vostra azienda è presente su Facebook, Twitter e Pintrest e quindi pensate di essere molto “social”? Oggi potete esserlo ancora di più, utilizzando come mezzo di condivisione – e come strumento di social media marketing – anche WhatsApp, la popolare applicazione di messaggistica istantanea per smartphone.

Come utilizzare WhatsApp come strumento di marketing?

  1. Attraverso il pulsante Share-to-WhatsApp potete condividere post e articoli: così come si può condividere un articolo tramite Facebook e Twitter, si può fare anche sull’app di messaggistica istantanea. Pubblicate sul vostro sito contenuti interessanti e fate in modo che vengano condivisi via WhatsApp.
  2. Create una “lista Broadcast” con i contatti dei vostri clienti e inviate loro promozioni, informazioni, novità esclusive. È una soluzione interessante per quelle aziende che intrattengono rapporti commerciali B2C.
  3. Lanciate un contest che si sviluppi attraverso WhatsApp: ha fatto grande clamore il primo contest su questa piattaforma, promosso da Absolut Vodka Limited Edition in Argentina, che stimolava gli utenti a convincere con messaggi WhatsApp un buttafuori digitale per aggiudicarsi l’ingresso a un party esclusivissimo. Risultato: più di 600 contatti e oltre 1.000 contenuti originali.

Il come lo abbiamo spiegato. Ma perché dovremmo lanciarci anche nell’utilizzo di questo strumento? Perché se da un lato tutti i social media consentono alle imprese di avere un contatto diretto e trasparente con i consumatori, WhatsApp ha il vantaggio di avere un approccio ancora più mirato e privato. Se il vostro smartphone squilla perché avete ricevuto un messaggio chat, difficilmente lo ignorerete. Se vi si chiede di mandare un messaggio WhatsApp per ottenere qualcosa in cambio (uno sconto, oppure la partecipazione a un evento, come nel caso di Absolut Vodka), probabilmente lo farete, perché è un mezzo di comunicazione iper-rapido, smart e privato.

A parte Absolut Vodka non sono ancora moltissimi gli esempi di Instant Messaging Marketing nel settore food & beverage. Da segnalare il caso di Hellmann’s che ha lanciato in Brasile il programma WhatsCook, una condivisione di ricette e consigli di preparazione (con la maionese Hellmann’s) attraverso i vari tools di WhatsApp (che consente, fra le altre cose, di inviare video). Si sono mossi in questa direzione anche McDonalds e Pepsi, che stanno sfruttando WeChat (social app simile a WhatsApp) nel mercato cinese, e ha avuto successo in Israele il Cafè Cafè, una catena di locali che con un’azione di competizione e coinvolgimento tramite un’app di Facebook e tramite WhatsApp riesce a portare clienti nei locali.

Allora siete pronti per inserire WhatsApp nella vostra strategia di Social Media Marketing?

Showing 1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*