Certificare l’autenticità di un prodotto

certificazione certilogo italia

Certilogo: un servizio innovativo a tutela di marchi e consumatori

Sempre più spesso siamo circondati da prodotti contraffatti. Su internet come nei negozi, nei mercati come nei grandi magazzini ci si imbatte con sempre maggiore facilità in articoli non autentici, imitati con grande maestria. L’abbigliamento e la pelletteria sono sicuramente fra i primi mercati colpiti da questa problematica, ma il food non è da meno. Ogni giorno, infatti, scopriamo nuovi “finti” pomodori San Marzano, “finti” Parmigiano Reggiano, “finte” paste italiane e così via. Il Made in Italy – enogastronomico, del design e di molti altri settori – soffre questo fortemente questo problema perché – naturalmente – sono i prodotti che godono di miglior reputazione ad essere contraffatti.

A volte l’etichettatura – che pure in Italia continua ad essere regolamentata in maniera poco chiara per il consumatore finale – non è sufficiente a dissipare i dubbi del potenziale acquirente e a tutelarlo da aziende che lavorano in maniera irregolare.

Per sopperire a questa disfunzione del mercato è nato un servizio innovativo molto interessate. Si chiama Certilogo. Questa società, già diffusa in molti paesi, stabilendo degli accordi con aziende produttrici, assegna dei codici univoci ad ogni articolo che consentono di scoprire in pochi secondi se si sta acquistando un prodotto autentico oppure no. È sufficiente collegarsi a internet o sfruttare il servizio telefonico per avere conferma del codice. Grazie a questa tecnologia anti frode si tutela al tempo stesso sia il marchio sia il consumatore.

Marchi del calibro di Gianfranco Ferrè, Exté, Moncler, Cavalli, Galliano si sono già affidati a Certilogo, ma l’obiettivo dell’azienda certificatrice è quello di ampliarsi anche oltre il settore del lusso, includendo in questo servizio anche le aziende enogastronomiche. Un servizio molto importante al quale dovrebbero pensare tutte le aziende (anche del food&wine) che rischiano di vedere contraffatti i propri prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*