Amazon e Whole Foods Market: un mese dopo.

whole-foods-market

È passato ormai un mese da quando Amazon, una delle aziende più importanti di vendite online, ha acquistato Whole Foods Market, la catena di supermercati di lusso specializzata nel bio, nei cibi organici e nel km0. Tutto questo per quale cifra? Ben 13,7 miliardi di dollari.

Si, avete capito bene: 13,7 miliardi di dollari. Ma per quale motivo Amazon ha avviato questa acquisizione (la più grande di sempre per il colosso del digitale)?

È sicuramente ancora presto per dirlo, così come è presto parlare di conseguenze per l’intero mercato. Possiamo dire però che Amazon è da parecchio tempo interessata al mondo degli acquisti offline (vedi Amazon Go), e l’acquisizione di una realtà ben radicata in tutti gli Stati Uniti (Whole Foods Market ha più di 270 supermercati sparsi per il mondo) lo testimonia.

Quali sono stati i primi effetti dell’acquisizione durante questo mese? Per prima cosa i titoli in borsa: Amazon è subito salita mentre molti altri titoli di famosi food retailer sono calati, un segnale isterico e di breve durata che non avrà particolari ripercussioni sul mercato internazionale.

Ma l’acquisizione apre anche a nuovi possibili scenari per la distribuzione globale: Amazon è un colosso capace di esercitare una notevole pressione sull’intero mercato, mettendo in moto un importante e significativo processo di consolidamento del settore.

Un’altra importante domanda da porsi è: Amazon come integrerà il mondo del digital e del web marketing con la distribuzione tradizionale? Sicuramente la distanza tra commercio fisico e virtuale si accorcerà sempre di più, creando nuovi e innovativi modelli ibridi.

Queste sono solo le prime considerazioni. Non resta che aspettare e vedere come si muoverà Amazon nei prossimi mesi.

Ti sei perso la prima parte? Leggi “Amazon compra la catena di Whole Foods Market” e scopri di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*